F.A.Q.

DOMANDE & RISPOSTE

Per il mio incidente verrò risarcito dalla mia assicurazione. Perché dovrei farmi seguire da voi?
    Le Compagnie Assicurative, trovandosi di fronte persone inesperte, hanno la facile opportunità di liquidare i danni secondo le loro tabelle interne, tralasciando di risarcire voci di danno cui si ha diritto e spesso neanche rispettando i termini di pagamento previsti dal Codice delle Assicurazioni.
    E’ pertanto sempre consigliabile rivolgersi sin dall’inizio ad un avvocato esperto del settore assicurativo, che conosca bene la normativa e la giurisprudenza in materia, sempre in continua evoluzione, al fine di ottenere il MASSIMO RISARCIMENTO in TEMPI BREVI.
La compagnia mi ha mandato un assegno inferiore rispetto al danno subito. Cosa devo fare?
    L’incasso di un assegno non comporta la chiusura del sinistro. Potrà essere trattenuto a titolo di acconto e il nostro studio potrà intervenire per ottenere il giusto risarcimento dovuto.
Ho appena fatto un incidente. Cosa devo fare?
    Dopo aver compilato la costatazione amichevole e/o chiamato sul luogo del sinistro i vigili, è importantissimo recarsi al Pronto Soccorso per sottoporsi alle prime cure del caso, e agli esami strumentali necessari (lastre) e poi chiamare subito SINISTRI ONLINE (+39) 02.55185003 che vi fornirà una CONSULENZA GRATUITA.
Qual è il percorso che dovrò seguire ?
    1. Telefonarci subito a SINISTRI ONLINE (+39) 02.55185003 per fissare un appuntamento GRATIS;
    2. Venire da noi con costatazione amichevole compilata e/o scambio generalità rilasciato dai vigili, verbale del pronto soccorso ed eventuale documentazione medica già in vostro possesso;
    3. Iniziare dai medici specialisti il percorso clinico;
    4. Effettuare una visita-perizia medico legale per quantificare il danno.
Quali spese devo affrontare?
    Non chiediamo NESSUN anticipo di spese.
Ho già un avvocato che mi assiste, come posso fare?
    Se non si è soddisfatti del lavoro del proprio legale, sarà necessario revocare il mandato tramite raccomandata a/r e farsi consegnare tutta la documentazione in suo possesso.
Quanto tempo ho per richiedere un risarcimento?
    Il tempo di prescrizione per i sinistri stradali è due anni (dall’ultimo atto interruttivo, cioè anche una lettera all’assicurazione e viceversa).